Betty Miles, Remy Charlip. Che cosa è il mondo?

12 febbraio, 2017

What is the world? (Che cosa √® il mondo?), 1958, testo di Betty Miles, illustrazioni di Remy Charlip, dovrebbe diventare una lettura obbligatoria per tutti i bambini del mondo e forse il mondo andrebbe un po’ meglio.

Il libro √® un’opera corale, firmata da alcuni dei futuri pi√Ļ grandi esponenti della pop-art newyorkese degli anni ’60.
La pop-art √® stato un movimento che ha restituito all’arte “alta” gli stendardi della cultura popolare: dalla pubblicit√† al cinema, dalle cartoline postali al fumetto.
Il libro è in pieno spirito pop-art.

Betty Miles

Iniziamo dal testo, firmato dell’attrice Betty Miles, che nel 1946 lasci√≤ il cinema per dedicarsi a tempo piano alla sua grande passione: l’insegnamento.
Saltella di pagina in pagina con un ritmo e una gioia liberatoria che fanno chiudere il libro e alzare lo sguardo verso il mondo che ci circonda pacificati con ogni cosa.
Il messaggio che attraversa le pagine è semplice come un raggio di sole: ogni cosa è mondo.

Il mondo √® il cielo, √® un semaforo, √® una casa, √® una vasca da bagno, √® una sedia, √® quando arriva una cartolina, √® tutto quello che √® piccolo, grande, pieno e vuoto, brillante e abbagliante (come una luna d’estate, come un cucchiaio d’argento), √® ieri, √® domani, √® i giorni in cui eri bambino, √® i giorni in cui sarai grande, √® quando dormi, √® quando pap√† va al lavoro, √® quando torna la sera, √® quando canti, √® quando giochi. Il mondo √® quando vai in viaggio in macchina e ti fermi in diversi posti, e ovunque tu vada, in barca, in aereo, in bicicletta, √® sempre il mondo.
Una lunghissima lista di oggetti, spazi, tempi, azioni termina nell’ultima pagina con “Il mondo sei tu“, dando la sensazione al lettore che si √® lasciato trasportare ovunque per il mondo, che tutto ha un centro (io/tu), ma che questo centro che pu√≤ espandersi fino ad abbracciare tutto il resto con un movimento gioioso.
Un inno all’amore e al rispetto per ogni cosa, che sia nobile o povera, piccola o grande, passata o futura, ma senza moralismo. La pace non √® un fatto morale, √® la gioia di sentirsi appartenere a questo mondo e di riconoscere a tutti e tutto lo stesso diritto.

 

What is the world? Betty Miles, Remy Charlip, New York, Alfred. A. Knopf 1958
Remy Charlip

Le illustrazioni (oltre alla “regia” del libro) sono di Remy Charlip, illustratore, scenografo, coreografo e ballerino (avevo gi√† analizzato tre dei suoi libri: qui e qui e qui. Charlip √® uno dei miei illustratori preferiti al mondo).
Fu uno dei fondatori della Merce Cunningham Dance Company, per la quale disegnò costumi e spettacoli, spesso accompagnato da John Cage.
Fondò anche la Paper Bag Players, una compagnia teatrale che aveva come programma quello di portare ai bambini sperimentazione teatrale di altissima qualità creativa. Tutti i suoi libri per bambini, non per caso, hanno un ritmo teatrale di millimetrica precisione e leggerezza.

L’affiche della Paper Bag Players
Uno spettacolo della compagnia Paper Bag Players, con i nomi dei suoi fondatori e attori

Guardate, nella due immagini qui sotto, che raffinato uso del bordo destro e sinistro della doppia pagina dell’album. Come una quinta teatrale, il margine esterno della pagina permette di creare due tempi diversi nello stesso spazio. A destra √® la porta di uscita (il pap√† va al lavoro) e sinistra √® la porta di entrata (il pap√† torna).

What is the world? Betty Miles, Remy Charlip, New York, Alfred. A. Knopf 1958

I risguardi sono di Ray Johnson, un artista neo-dada che divenne famoso per i suoi collage inviati via posta.
What is the world? Betty Miles, Remy Charlip, New York, Alfred. A. Knopf 1958

Ray Johnson, collage

I fiocchi di neve sono stati disegnati da John Cage, uno dei pionieri e teorici pi√Ļ sperimentali della musica contemporanea.

Infine, Charlip, con una delicatezza che commuove, non dimentica di menzionare nel colphone chi è il neonato nella foto e di chi è la manina che è stata usata come calco per la copertina: rispettivamente, August Vanderbeek e Ann Crane.
Perché tutto è mondo, e non bisogna dimenticare niente e nessuno.

8 Risposte per “Betty Miles, Remy Charlip. Che cosa √® il mondo?”

  1. 1 Tijl Vandersteene
    12 febbraio, 2017 at 17:41

    Hello Anna

    This is really a very beautiful book!
    Thank you for sharing.

    Best regards
    Tijl

  2. 2 monica
    12 febbraio, 2017 at 20:51

    Anna, avevo visto e pinterato la copertina, ma non ero riuscita mai a trovare immagini dell’interno. mi interessava da danzatrice vedere come Charlip lavorasse appunto con gli spazi e i limiti reali/ immaginari delle pagine. Ma tu l’hai comprato usato? al mercato antiquario o √® una riedizione? comunque grazie del post, bellissimo. m.

  3. 3 Annalisa Penzo
    12 febbraio, 2017 at 23:08

    Bellissimo libro, mi sembra di capire che non è tradotto in italiano e che sia anche introvabile ?
    E’ cosi?
    per questo grazie di aver condiviso questo piccolo capolavoro
    annalisa

  4. 4 Anna Castagnoli
    13 febbraio, 2017 at 0:30

    Thanks Tijl!

    @Monica, Annalisa: non lo hanno mai riedito. Si trova solo sul mercato antiquario ed √® caruccio. Io l’ho trovato a un prezzo ragionevole, con sovracoperta.
    Ce n’era una copia in vendita su ebay a un prezzo molto alto, √® rimasta l√¨ per un mese, ora ho visto che √® stata venduta.
    In ogni caso non è frequente vederlo in vendita.
    √ą veramente un bel libro. Speriamo lo rieditino!

    http://www.ebay.com/itm/What-is-the-world-by-Betty-Miles-Remy-Charlip-1958-HB-DJ-/262719714676?hash=item3d2b50b574:g:od8AAOSwA3dYKqCR

  5. 5 Andrea De Santis
    13 febbraio, 2017 at 20:06

    Anna hai il potere di far apprezzare e in molti casi di far innamorare di pubblicazioni che una persona vuota come me ignorerebbe all’istante.

  6. 6 Davide Bisi
    28 febbraio, 2017 at 18:07

    Anna! Sei speciale!
    grazie dei bellissimi post come sempre “_”

    Ps. E’finalmente arrivato il tuo libro in libreria!
    M -E -R -A -V -I -G -L -I -A !

  7. 7 Anna Castagnoli
    1 marzo, 2017 at 16:35

    Grazie Andrea e Davide per i bei commenti!

    Davide: bello che sia arrivato! :)

  8. 8 Simonetta Felli
    1 marzo, 2017 at 23:31

    Meraviglioso….quanto c’√® da imparare!!! grazie Anna ci fai sempre dei regali sorprendenti !