Aggiornamenti concorso Compostela 2010

18 Febbraio, 2010

Ho telefonato all’organizzazione del Premio per risolvere l’unico punto rimasto in sospeso (leggere a questo proposito i commenti a al post su Compostela e il topic sul forum), allora…
– E’ vietato da regolamento mettere il nome del mittente sulla busta di spedizione, ma COME FARE SE Il PACCO E’ INTERNAZIONALE O DHL?, visto che è obbligatorio mettere il mittente? La risposta è semplice, basta mettere il nome di un convivente, di un parente, o di chi volete. L’importante (pena l’esclusione dal concorso) è che il nome degli autori NON COMPAIA in nessun luogo se non nella busta interna sigillata.

Se qualcuno ha altri dubbi non risolvibili col buon senso, ditemelo che posso chiamare di nuovo l’organizzazione.
E che vinca il migliore!

BANDO DEL PREMIO INTERNAZIONALE COMPOSTEALA 2010 (traduzione di Isabella)

Il Dipartimento di Educazione del Comune di Santiago di Compostela, in collaborazione con la casa editrice Kalandraka e in occasione della X Campagna di Animazione alla Lettura promuovono il III Premio Internazionale COMPOSTELA per albi illustrati con il seguente regolamento:

1. Potranno concorrere al III Premio Internazionale COMPOSTELA tutte le opere che si possano includere nella categoria di albi illustrati: un libro in cui la storia e’ narrata attraverso immagini e testo, in modo tale che le une siano complementari all’altro.

2. Le opere potranno essere presentate in qualunque lingua ufficiale della Penisola Iberica e dovranno essere originali ed inedite. Non saranno ammesse quelle che siano adattamenti di altri originali o che siano state premiate o menzionate ad altri concorsi.
3. Potranno partecipare una o piu’ persone, autori e autrici di testi e di illustrazioni di qualunque nazionalita’; resta escluso dal concorso il personale della casa editrice Kalandraka.

4. I progetti potranno essere presentati in qualsiasi dimensione formato e tecnica basta che non superino le 40 pagine interne (escluso copertina).

5. Gli/Le autori/rici che concorrono al premio dovranno presentare:
– cinque copie del testo.
– tre illustrazioni originali e cinque copie a colori di ciascuna di queste.
– una bozza del progetto. Il progetto dovra’ essere stampato e dovra’ includere: il testo, le tre illustrazioni originali e un abbozzo delle altre illustrazioni.

6. Il nome degli autori/rici non dovra’ comparire nei lavori in concorso ma sara’ sostituito da uno pseudonimo o un motto; i dati personali saranno scritti all’interno di una busta chiusa che esteriormente riportera’ il titolo del lavoro presentato e lo pseudonimo o il motto e al suo interno il nome o i nomi completi, l’indirizzo, il numero di telefono, l’indirizzo email dell’autore. Dovra’ essere inclusa anche una fotocopia di un documento d’identita’.

7. I lavori dovranno essere inviati o consegnati personalmente al Registro Generale del Comune di Santiago di Compostela (calle del Presidente Salvador Allende num.4 15705 Santiago de Compostela. A Coruña. España). Sopra dovra’ essere specificato: “III Premio Internazionale Compostela per Albi Illustrati”. Sulle buste non dovranno apparire i nomi degli autori.

8. Il periodo per l’invio degli originali inizia con la pubblicazione di questo regolamento e termina il 26 febbraio 2010. Il timbro postale non deve essere posteriore a questa data. La scelta della giuria sara’ resa pubblica il 2 aprile 2010, che coincide con il Giorno Internazionale del Libro infantile e giovanile, all’interno della X Campagna di Promozione alla Lettura organizzata dal Comune di Santiago di Compostela.

9. La giuria sara’ composta da persone di spicco del settore della letteratura ed illustrazione per l’infanzia. La segreteria sara’ svolta da una persona scelta dagli organizzatori. Il premio potra’ essere annullato e la decisione della giuria sara’ inappellabile.

10. E’ stabilito un unico premio di 12.000 euro come anticipo sui diritti di autore. Il premio e’ soggetto alla trattenuta dell’ Imposta sul Redditto delle Persone Fisiche (IRPEF), secondo quanto disposto dall’articolo 101.3 della Legge 35/2006 del 28 novembre, dell’ Imposta sulla Rendita della Persona Fisiche, o del 24% nel caso di non residenti. L’importo del premio non sara’ effettivo finche’ il/la utore/a o gli/le autori/rici non abbiano consegnato la stesura del lavoro per la pubblicazione. L’albo premiato sara’ pubblicato dalla casa editrice Kalandraka in tutte le lingue ufficiali peninsulari (gallego, catalano, euskera, castigliano e portoghese) nel mese di ottobre, dell’anno 2010. A questo scopo, l’editore firmera’ i rispettivi contratti di edizione.

11. Gli/le autori/rici si impegnano ad inviare l’opera completata entro il 2 agosto 2010. Gli/le illustratore/rici si impegnano, inoltre, a realizzare il resto delle illustrazioni utilizzando la stessa tecnica e qualita’ applicate per le illustrazioni presentate al concorso.

12. Gli originali non selezionati saranno restituiti a gli/le autori/rici che lo richiedano, dopo che la giuria abbia espresso la sua decisione. Gli originali saranno inviati all’indirizzo che comparira’ all’interno della busta chiusa. Trascorso un mese dalla delibera della giuria, gli originali non reclamati saranno distrutti.

13. 13. Se qualche informazione risulti non chiara o mancante, si potra’ fare appello alla giuria oppure, se questa non risponda di tale mancanza, all’organizzazione del concorso. La partecipazione al concorso implica la conoscenza e l’accettazione del presente regolamento in ogni sua parte.

9 Risposte per “Aggiornamenti concorso Compostela 2010”

  1. 1 wasp
    18 Febbraio, 2010 at 21:27

    …domandone, (forse un po’ sciocco):
    Se il mio formato è superiore al A3, le 5 fotocopie delle tavole (che penso siano per la giuria..) le posso adattare al formato A4 o A3? o devono essere dello stesso formato degli originali? … domani vado a stampare!
    grazie a tutti!

  2. 2 Anna Castagnoli
    19 Febbraio, 2010 at 0:21

    Io penso tu possa adattarle.
    Mi ero dimenticata delle fotocopie!

  3. 3 wasp
    19 Febbraio, 2010 at 9:08

    …ehheeh anch’io! meno male hai rimesso la traduzione di isabella…che ho riletto per scrupolo!

    grazie!
    e in bocca al lupo!
    …tra l’altro Anna mi è arrivato il volantino del corso che terrai alla FINE ART FACTORY Snc. ma non l’ho mai sentita come scuola…ora sono tentatissima! vedo se ce la faccio con le date, quest’anno volevo andare a macerata…

  4. 4 Anna Castagnoli
    19 Febbraio, 2010 at 9:24

    Sì, farò un corso a fine agosto.
    La scuola è nuova, è una illustratrice che ha organizzato dei corsi.

    Io sono nelle canne, ho fatto i disegni per Compostela su delle tavole di legno e devo trovare urgentemente un fotografo, perché negli scanner non ci stanno…

  5. 5 Ila
    26 Febbraio, 2010 at 15:29

    Ciao Anna,
    anche io ero terrorizzata dal discorso del mittente.
    Non l’ho scritto sul pacco.
    Però avendo spedito con pacco celere internazionale, nel foglietto che si compila e che resta alle poste il mio nome c’è… Credo che sul pacco attacchino unicamente il bollino col codice a barre che identifica la mia spedizione (e che è rintracciabile). Speriamo bene…
    Ok l’evitare i favoritismi… però…

    Grazie delle continue info preziosissime!

    Ila

  6. 6 Anna Castagnoli
    26 Febbraio, 2010 at 21:22

    Io fatto che mettere il nome di mio marito e ho firmato anche con quello. Il tipo del DHL mi ha guardata un po’ storta, ma visto l’espressione della mia faccia, i capelli scarmigliati e il fiatone, non ha osato dire niente.
    Erano 6 ore che ero in giro per cercare di ultimare il pacco.
    Non avete idea del delirio.
    Lavorare su legno non è una buon idea. Ho dovuto cercare un fotografo perché è stato impossibile scannerizzare o fotocopiare le tavole. Poi mi si è rotta la stampante…
    Che giornata!(divertente però…)

    La sensazione che si ha appena si lascia tutto al corriere è una delle più belle di questo mestiere. Avere finito qualcosa, essere soddisfatti, ed essere liberi di iniziare qualcosa di nuovo…
    Impagabile.

  7. 7 Ila
    1 Marzo, 2010 at 16:12

    E’ vero! E0′ una bella sensazione!
    Io, stavolta, sarà che era il progetto più “grosso” mai spedito a un concorso… mi sentivo come una mamma che lascia partire il proprio bambino!! Magoneeee!!
    eheh!

    In bocca al lupo!

    Ila

  8. 8 daniela
    4 Aprile, 2010 at 17:48

    Dove vengono pubblicati i risultati del concorso di Compostela? Nel bando non è specificato, ho dato un’occhiata al sito ma non ho trovato nulla. Tra le altre cose, riguardo il problema del mittente,nel bando non era specificato che si poteva scrivere sulla bustta di spedizione il nome di un componente della famiglia, a mio tempo ho chiesto delucidazioni ma mi hanno rinviato a quanto espresso dal bando, ovvero non scrivere il mittente, che francamente mi sembra penalizzante perchè se il pacco non viene consegnato o si smarrisce non può tornare al mittente perchè non appare sulla busta.Con un pacco ordinario la spesa si aggira intorno ai 15,46 ma non si ha la prova della consegna, io ho fatto anche la ricevuta di ritorno che non mi è mai tornata indietro. Poi alla fine il fatto di mettere uno pseudonimo non è assolutamente garanzia di trasparenza se si vuole favorire qualcuno di propria conoscenza basta farsi dire lo pseudonimo e il titolo del lavoro.

  9. 9 Anna Castagnoli
    4 Aprile, 2010 at 19:56

    Sul sito dicono che il vincitore sarà in linea il 6 aprile. Ci siamo quasi.
    http://www.kalandraka.com/

    Visto che un sacco di concorsi non sono anonimi non vedo perché una casa editrice dovrebbe scegliere di fare un concorso anonimo se poi vuole barare.
    Nessuno la obbliga a niente, se hanno scelto l’anonimato secondo me è perché ci credono.