Concorso Compostela: esce il bando 2010

30 Novembre, 2009
Compostela
III PREMIO COMPOSTELA, 2010

Kalandraka edizioni e il dipartimento di Educazione del Comune di Compostela organizzano la terza edizione del premio internazionale Compostela. Primo premio 12.000 euro, come anticipo dei diritti d’autore del libro vincitore che verrà pubblicato da Kalandraka.

Cosa:
Un progetto di album illustrato, con lo storyboard completo + 3 illustrazioni finite. L’album può essere di qualsiasi forma e numero di pagine, entro il limite di 40 facciate interne (risguardie escluse).

Scadenza: 26 febbraio 2010
Scarica qui il bando del premio Compostela 2010

TRADUZIONE ITALIANA DEL BANDO fatta da Isabella (grazie!).

Il Dipartimento di Educazione del Comune di Santiago di Compostela, in collaborazione con la casa editrice Kalandraka e in occasione della X Campagna di Animazione alla Lettura promuovono il III Premio Internazionale COMPOSTELA per albi illustrati con il seguente regolamento:

1. Potranno concorrere al III Premio Internazionale COMPOSTELA tutte le opere che si possano includere nella categoria di albi illustrati: un libro in cui la storia e’ narrata attraverso immagini e testo, in modo tale che le une siano complementari all’altro.

2. Le opere potranno essere presentate in qualunque lingua ufficiale della Penisola Iberica e dovranno essere originali ed inedite. Non saranno ammesse quelle che siano adattamenti di altri originali o che siano state premiate o menzionate ad altri concorsi.
3. Potranno partecipare una o piu’ persone, autori e autrici di testi e di illustrazioni di qualunque nazionalita’; resta escluso dal concorso il personale della casa editrice Kalandraka.

4. I progetti potranno essere presentati in qualsiasi dimensione formato e tecnica basta che non superino le 40 pagine interne (escluso copertina).

5. Gli/Le autori/rici che concorrono al premio dovranno presentare:
– cinque copie del testo.
– tre illustrazioni originali e cinque copie a colori di ciascuna di queste.
– una bozza del progetto. Il progetto dovra’ essere stampato e dovra’ includere: il testo, le tre illustrazioni originali e un abbozzo delle altre illustrazioni.

6. Il nome degli autori/rici non dovra’ comparire nei lavori in concorso ma sara’ sostituito da uno pseudonimo o un motto; i dati personali saranno scritti all’interno di una busta chiusa che esteriormente riportera’ il titolo del lavoro presentato e lo pseudonimo o il motto e al suo interno il nome o i nomi completi, l’indirizzo, il numero di telefono, l’indirizzo email dell’autore. Dovra’ essere inclusa anche una fotocopia di un documento d’identita’.

7. I lavori dovranno essere inviati o consegnati personalmente al Registro Generale del Comune di Santiago di Compostela (calle del Presidente Salvador Allende num.4 15705 Santiago de Compostela. A Coruña. España). Sopra dovra’ essere specificato: “III Premio Internazionale Compostela per Albi Illustrati”. Sulle buste non dovranno apparire i nomi degli autori.

8. Il periodo per l’invio degli originali inizia con la pubblicazione di questo regolamento e termina il 26 febbraio 2010. Il timbro postale non deve essere posteriore a questa data. La scelta della giuria sara’ resa pubblica il 2 aprile 2010, che coincide con il Giorno Internazionale del Libro infantile e giovanile, all’interno della X Campagna di Promozione alla Lettura organizzata dal Comune di Santiago di Compostela.

9. La giuria sara’ composta da persone di spicco del settore della letteratura ed illustrazione per l’infanzia. La segreteria sara’ svolta da una persona scelta dagli organizzatori. Il premio potra’ essere annullato e la decisione della giuria sara’ inappellabile.

10. E’ stabilito un unico premio di 12.000 euro come anticipo sui diritti di autore. Il premio e’ soggetto alla trattenuta dell’ Imposta sul Redditto delle Persone Fisiche (IRPEF), secondo quanto disposto dall’articolo 101.3 della Legge 35/2006 del 28 novembre, dell’ Imposta sulla Rendita della Persona Fisiche, o del 24% nel caso di non residenti. L’importo del premio non sara’ effettivo finche’ il/la utore/a o gli/le autori/rici non abbiano consegnato la stesura del lavoro per la pubblicazione. L’albo premiato sara’ pubblicato dalla casa editrice Kalandraka in tutte le lingue ufficiali peninsulari (gallego, catalano, euskera, castigliano e portoghese) nel mese di ottobre, dell’anno 2010. A questo scopo, l’editore firmera’ i rispettivi contratti di edizione.

11. Gli/le autori/rici si impegnano ad inviare l’opera completata entro il 2 agosto 2010. Gli/le illustratore/rici si impegnano, inoltre, a realizzare il resto delle illustrazioni utilizzando la stessa tecnica e qualita’ applicate per le illustrazioni presentate al concorso.

12. Gli originali non selezionati saranno restituiti a gli/le autori/rici che lo richiedano, dopo che la giuria abbia espresso la sua decisione. Gli originali saranno inviati all’indirizzo che comparira’ all’interno della busta chiusa. Trascorso un mese dalla delibera della giuria, gli originali non reclamati saranno distrutti.

13.  Se qualche informazione risulti non chiara o mancante, si potra’ fare appello alla giuria oppure, se questa non risponda di tale mancanza, all’organizzazione del concorso. La partecipazione al concorso implica la conoscenza e l’accettazione del presente regolamento in ogni sua parte.

27 Risposte per “Concorso Compostela: esce il bando 2010”

  1. 1 Arianna
    30 Novembre, 2009 at 21:10

    …non riesco ad aprire il bando… problema del mio computer? Grazie

  2. 2 Anna Castagnoli
    30 Novembre, 2009 at 21:48

    Io su Safari non lo apro su Firefox si, prova su firefox e poi dimmi…

  3. 3 Gioia
    1 Dicembre, 2009 at 22:18

    E’ prevista anche una mostra legata all’evento? O tutto gira intorno al Primo unico premio?

  4. 4 mirko
    2 Dicembre, 2009 at 12:19

    Mitica!
    Al punto 5 del bando si specifica:
    +5 fotocopie a colori delle 3 illustrazioni= 15 fotocopie a colori.

  5. 5 silvia
    2 Dicembre, 2009 at 13:24

    molto interessante!

  6. 6 Sara
    3 Dicembre, 2009 at 18:30

    Grazie per le utilissime informazioni che ci fornisci!
    Ottimo sito.

  7. 7 Sara Gavioli
    3 Dicembre, 2009 at 18:47

    grazie mille!come al solito il tuo sito è una manna di informazioni per noi illustratori…

  8. 8 isabella
    12 Dicembre, 2009 at 5:25

    ciao, vorrei sapere anche io, se tutto è incentrato sull’unico premio o ci sono possibilità di catalogo e/o esposizione, in bocca al lupo a tutti!

  9. 9 Marcello
    20 Dicembre, 2009 at 12:31

    Scaricando il bando c’è solo in lingua portoghese o spagnola, ma italiano non c’è, anche per sapere se il tema da affrontare è libero o c’è una traccia da seguire.

    grazie

  10. 10 Anna Castagnoli
    20 Dicembre, 2009 at 12:44

    E’ libero.

  11. 11 marcello
    20 Dicembre, 2009 at 12:54

    essendo la prima volta ke partecipo,volevo sapere, ma il tema o comunque la scelta dei disegni deve essere una storia per l’infanzia,a partire da una fiaba interpretata ognuno a modo suo !?

  12. 12 wasp
    4 Gennaio, 2010 at 11:19

    nel bando non l’ho trovato…
    domandina:

    ci sono specifiche per il formato? o è libero?

  13. 13 Anonimo
    4 Gennaio, 2010 at 12:23

    L’album può essere di qualsiasi forma e numero di pagine, entro il limite di 40 facciate interne (risguardie escluse).

  14. 14 matteo gubellini
    8 Gennaio, 2010 at 11:29

    Ciao a tutti!
    qualcuno potebbe cortesemente tradurmi (visto che non è possibile copiare parti del testo da schiaffare poi nel traduttore di google) i punti 6 e 7, relativi credo alla questione del nome che non va mostrato sulla copertina del progetto-libro. Grazie di cuore! matteo

  15. 15 matteo gubellini
    8 Gennaio, 2010 at 11:35

    Scusate, un’altra cosa: il testo in che lingua puo’ essere scritto? Grazie

  16. 16 Anna Castagnoli
    8 Gennaio, 2010 at 12:05

    Il testo (inedito) può essere scritto in:
    spagnolo, catalano, basco, gallego.
    In nessuna parte deve mai conparire il nome, neppure sulla busta di spedizione, ma sempre uno pseudonimo. Anche sui singoli disegni, sempre uno pseudonimo. Dentro il pacco, in una busta a parte, sigillata,bisogna mettere:
    nome cognome indirizzo telefono, mail, breve biografia e fotocopia carta identità. Sulla intestazione della busta sigillata (quindi fuori, leggibile) solo: pseudonimo e titolo opera presentata. Titolo e pseudonimo vanno anche scritti sul retro dei disegni.

    Per spedire tutto al punto sette c’è l’indirizzo. Poi bisogna specificare sull’intestazione del pacco: Premio nacional COMPOSTELA de Album ilustrado”. NON mettere mittente (non so come si fa per una spedizione internazionale, visto che il mittente è obbligatorio).

    Ecco.Ciao!

  17. 17 matteo gubellini
    8 Gennaio, 2010 at 12:27

    Grazie Anna!! Il nome mi sa che da qualche parte toccherà metterlo, proprio perchè di spedizione internazionale trattasi…magari solo sui moduli di spedizione…bah!

  18. 18 Isabella
    8 Gennaio, 2010 at 19:33

    Ciao a tutti,
    ecco la traduzione completa del concorso Compostela 2010

    Il Dipartimento di Educazione del Comune di Santiago di Compostela, in collaborazione con la casa editrice Kalandraka e in occasione della X Campagna di Animazione alla Lettura promuovono il III Premio Internazionale COMPOSTELA per albi illustrati con il seguente regolamento:

    1. Potranno concorrere al III Premio Internazionale COMPOSTELA tutte le opere che si possano includere nella categoria di albi illustrati: un libro in cui la storia e’ narrata attraverso immagini e testo, in modo tale che le une siano complementari all’altro.

    2. Le opere potranno essere presentate in qualunque lingua ufficiale della Penisola Iberica e dovranno essere originali ed inedite. Non saranno ammesse quelle che siano adattamenti di altri originali o che siano state premiate o menzionate ad altri concorsi.
    3. Potranno partecipare una o piu’ persone, autori e autrici di testi e di illustrazioni di qualunque nazionalita’; resta escluso dal concorso il personale della casa editrice Kalandraka.

    4. I progetti potranno essere presentati in qualsiasi dimensione formato e tecnica basta che non superino le 40 pagine interne (escluso copertina).

    5. Gli/Le autori/rici che concorrono al premio dovranno presentare:
    – cinque copie del testo.
    – tre illustrazioni originali e cinque copie a colori di ciascuna di queste.
    – una bozza del progetto. Il progetto dovra’ essere stampato e dovra’ includere: il testo, le tre illustrazioni originali e un abbozzo delle altre illustrazioni.

    6. Il nome degli autori/rici non dovra’ comparire nei lavori in concorso ma sara’ sostituito da uno pseudonimo o un motto; i dati personali saranno scritti all’interno di una busta chiusa che esteriormente riportera’ il titolo del lavoro presentato e lo pseudonimo o il motto e al suo interno il nome o i nomi completi, l’indirizzo, il numero di telefono, l’indirizzo email dell’autore. Dovra’ essere inclusa anche una fotocopia di un documento d’identita’.

    7. I lavori dovranno essere inviati o consegnati personalmente al Registro Generale del Comune di Santiago di Compostela (calle del Presidente Salvador Allende num.4 15705 Santiago de Compostela. A Coruña. España). Sopra dovra’ essere specificato: “III Premio Internazionale Compostela per Albi Illustrati”. Sulle buste non dovranno apparire i nomi degli autori.

    8. Il periodo per l’invio degli originali inizia con la pubblicazione di questo regolamento e termina il 26 febbraio 2010. Il timbro postale non deve essere posteriore a questa data. La scelta della giuria sara’ resa pubblica il 2 aprile 2010, che coincide con il Giorno Internazionale del Libro infantile e giovanile, all’interno della X Campagna di Promozione alla Lettura organizzata dal Comune di Santiago di Compostela.

    9. La giuria sara’ composta da persone di spicco del settore della letteratura ed illustrazione per l’infanzia. La segreteria sara’ svolta da una persona scelta dagli organizzatori. Il premio potra’ essere annullato e la decisione della giuria sara’ inappellabile.

    10. E’ stabilito un unico premio di 12.000 euro come anticipo sui diritti di autore. Il premio e’ soggetto alla trattenuta dell’ Imposta sul Redditto delle Persone Fisiche (IRPEF), secondo quanto disposto dall’articolo 101.3 della Legge 35/2006 del 28 novembre, dell’ Imposta sulla Rendita della Persona Fisiche, o del 24% nel caso di non residenti. L’importo del premio non sara’ effettivo finche’ il/la utore/a o gli/le autori/rici non abbiano consegnato la stesura del lavoro per la pubblicazione. L’albo premiato sara’ pubblicato dalla casa editrice Kalandraka in tutte le lingue ufficiali peninsulari (gallego, catalano, euskera, castigliano e portoghese) nel mese di ottobre, dell’anno 2010. A questo scopo, l’editore firmera’ i rispettivi contratti di edizione.

    11. Gli/le autori/rici si impegnano ad inviare l’opera completata entro il 2 agosto 2010. Gli/le illustratore/rici si impegnano, inoltre, a realizzare il resto delle illustrazioni utilizzando la stessa tecnica e qualita’ applicate per le illustrazioni presentate al concorso.

    12. Gli originali non selezionati saranno restituiti a gli/le autori/rici che lo richiedano, dopo che la giuria abbia espresso la sua decisione. Gli originali saranno inviati all’indirizzo che comparira’ all’interno della busta chiusa. Trascorso un mese dalla delibera della giuria, gli originali non reclamati saranno distrutti.

    13. 13. Se qualche informazione risulti non chiara o mancante, si potra’ fare appello alla giuria oppure, se questa non risponda di tale mancanza, all’organizzazione del concorso. La partecipazione al concorso implica la conoscenza e l’accettazione del presente regolamento in ogni sua parte.

  19. 19 Anna Castagnoli
    8 Gennaio, 2010 at 21:01

    Isabella che lavoro, grazie! Appena ho un attimo lo pubblico.

  20. 20 matteo gubellini
    9 Gennaio, 2010 at 8:21

    Grazie Isabella, tantissimo!

  21. 21 mia
    12 Gennaio, 2010 at 15:29

    buongiorno a tutti!
    ho una domandina di quelle un po’ sceme.. che mi è venuta in mente pensando alla preparazione del concorso, ma si riferisce in verità a come presentare un progetto libro in generale..
    durante una dei vari corsi a cui ho partecipato mi ricordo che un insegnante (però non mi ricordo davvero chi fosse l’illustratore) ci disse che quando si presenta un progetto ad un editore, non è consigliabile tra le illustrazioni “complete” che si presentano includere la copertina, dal momento che la probabilità che l’editore (ovviamente nel caso che accetti il progetto) faccia fare delle modifiche, se non proprio cambiare quasi tutto, è molto alta..
    d’altro canto presentare un progetto con l’immagine di copertina bella e finita mi da’ un’idea di maggiore completezza.. di aver curato di più il lavoro..

    ecco.. la domandona era questa, chissà se qualcuno con un po’ di esperienza ha qualche suggerimento da darmi..

    grazie mille!
    buona continuazone

  22. 22 Anna Castagnoli
    12 Gennaio, 2010 at 21:30

    Io farò le tre tavole interne e la copertina schizzata come i disegni dello storyboard, perché non ho tempo di fare meglio.
    Tu, se hai tempo e voglia di fare 4 disegni, falli. Svantaggi non ne vedo. Tanto l’editore sa che se ha voglia di cambiare la copertina può fartela rifare.
    Capita anche in una commissione lavorativa normale che una coprtina venga disegnata più di una volta.

  23. 23 mia
    13 Gennaio, 2010 at 10:18

    grazie della risposta!!
    se riesco come tanpo farò senz’altro come dici..

  24. 24 cecilia
    25 Gennaio, 2010 at 9:28

    CIao a tutti!
    ho una domanda da farvi,
    come presenterete lo story-board?
    già impaginato come il progetto prevede?

    quindi con copertina, illustrazioni con testo…ecc..rigorosamente in cartaceo?

  25. 25 Anna Castagnoli
    26 Gennaio, 2010 at 7:11

    Ciao Cecilia,
    sì, io presento tutto su carta.

  26. 26 chiara
    8 Febbraio, 2010 at 17:11

    Scusate ma il progetto del libro va presentato rilegato o è sufficiente indicare il tipo di rilegatura che si desidera.. Voi cosa fate?

  27. 27 Anna Castagnoli
    8 Febbraio, 2010 at 19:36

    Dipende molto dal tipo di storyboard, se il fatto di girare le pagine, il ritmo, etc… è un fattore importante, allora io rilegherei lo story facendo le fotocopie dei bozzetti e incollandole su delle doppie pagine che poi rilegherei insieme con scotch o filo da cucire.
    Ma va benissimo anche presentare tutto lo story su un solo foglio e i 3 disegni a parte…
    Gli editori capiscono lo stesso.