“Capire come funziona l’album illustrato”. Corso con Anna Castagnoli. Milano

28 gennaio, 2015

Udite! Udite! Se sono anni che sognate di fare un corso di illustrazione per capire l’album illustrato e non siete (o non siete ancora) illustratori, se passate le ore libere nascosti nel reparto bambini delle librerie, se siete librai, bibliotecari, educatori, autori e volete capire tutti i segreti dell’album illustrato… QUESTO CORSO È PER VOI!

“CAPIRE COME FUNZIONA L’ALBUM ILLUSTRATO
Corso teorico-pratico sui meccanismi della narrazione sequenziale
con Anna Castagnoli
MILANO, 28 febbraio, Libreria B**K

Restare incantati di fronte a un album è cosa facile. Illustrazioni bellissime, testi brevi che sembrano ricamati sulla carta come Haiku, antiche storie che vengono rivisitate in chiave moderna, portando l’eco lontana di boschi e voci. Ma capire perché ci piace un album, perché ‘funziona’, o saperlo spiegare, è già più difficile.
Nel corso scopriremo i meccanismi di funzionamento dell’album illustrato, i suoi cardini, i ‘sotto-testi’ che autore, illustratore e lettore condividono e danno per scontati, permettendo al messaggio di fluire e passare ‘dall’altra parte’.
Attraverso l’analisi approfondita degli album che hanno fatto la storia dell’illustrazione, le proiezioni di immagini dei grandi illustratori contemporanei e divertenti esercizi creativi, scopriremo insieme:

Il funzionamento delle immagini in sequenza.
– L’occhio percepisce la successione delle pagine illustrate come fotogrammi cinematografici; questo fenomeno permette il ritmo, il movimento, e la fluidità della narrazione.
– Alcune nozioni fondamentali della composizione dell’immagine e dell’immagine all’interno dell’album: potere del centro, dinamica occidentale di lettura, codici narrativi della composizione (sulla pagina, Cappuccetto Rosso partirà sempre verso destra, perché a sinistra c’è il passato, a destra il futuro).

La relazione testo-immagine
Come interagiscono immagini e parole.

Il potere espressivo del margine.
Ogni margine all’interno dell’album nasconde un limite simbolico: quello tra testo (la parte adulta del libro) e immagine (la parte infantile); quello tra interno del libro e esterno (limite tra realtà e finzione); quello della metà pagina. Studieremo a fondo come alcuni grandi illustratori hanno usato il margine dell’immagine per comunicare messaggi addizionali (Maurice Sendak, Suzy Lee e altri).

Matariale indispensabile:
– Molta curiosità
– Una matita
– Fogli bianchi (vanno bene anche quelli per la fotocopiatrice)
– Un ago sottile con un filo bianco
– Almeno due album che vi piacciono moltissimo (per creare una momentanea biblioteca).
Materiale facoltativo:
– Qualsiasi cosa usate di solito per disegnare se disegnate (matite colorate, colla, forbici, carta da collage, acrilico, pennelli)
– Un catalogo di una mostra di illustrazione che vi piace che abbia molte immagini di diversi illustratori

Anna Castagnoli

Con chi: Anna Castagnoli*
A chi è rivolto: a tutti gli interessati, in particolare: aspiranti illustratori, bibliotecari, librai, autori, illustratori mascherati da lettori, educatori, lettori stregati dall’album. Non è necessario saper disegnare, verranno forniti strumenti (collage, forme, stampi) per realizzare gli esercizi anche senza aver mai tenuto una matita in mano.
Min 10 persone – max 20
Età minima 15 anni.
(Si possono portare neonati se non si sa a chi lasciarli).
Programma: sul sito della libreria.
Dove: Il corso si terrà a MILANO, presso SpazioA!, in via Antonio Pollaiuolo 3, a due minuti a piedi dallo spazio-libreria B**K
Come iscriversi: per iscrizione e costi rivolgersi a Diletta e Chiara, libreria B**K
Quando: Sabato 28 febbraio 2015 dalle 10 alle 17 (con pausa pranzo insieme)
mail: info@spaziobk.com
telefono: 02 8706 3126

Anna Castagnoli, Escola de la Dona, trimestre 2014

*Un ripasso:
Anna Castagnoli è nata a Versailles (Francia) da genitori italiani. Si è laureata in Filosofia Estetica con una tesi sulla percezione delle immagini. Appassionata di letteratura, storia dell’arte, psicanalisi infantile, a trent’anni ha scoperto nel libro illustrato un universo capace di riassumere tutti i suoi interessi. Nel 2004, dopo aver frequentato alcuni corsi estivi a Sarmede, ha iniziato una fervida attività come illustratrice, scrittrice e critica di libri per ragazzi.
Oggi i suoi libri sono pubblicati in molti paesi. In Italia, è pubblicata da Topipittori e Logos; i suoi racconti sono stati illustrati da grandi nomi dell’illustrazione contemporanea, come Susanne Janssen, Gabriel Pacheco, Isabelle Arsenault, Carll Cneut.
Dal 2008 cura un blog di studi e ricerca sull’illustrazione: LeFiguredeiLibri.com, che diventa presto un punto di riferimento per gli addetti al settore e per molti giovani illustratori. Come critica, collabora con enti, associazioni, riviste internazionali.
Nel 2014 è stata giurata della prestigiosa Mostra degli Illustratori della Fiera del Libro di Bologna.
Attualmente vive e insegna illustrazione a Barcellona.

Studio di Anna Castagnoli su Maurice Sendak

8 Risposte per ““Capire come funziona l’album illustrato”. Corso con Anna Castagnoli. Milano”

  1. 1 AlmaCattleya
    28 gennaio, 2015 at 19:35

    Anna, pensi che replicherai il corso più avanti?

  2. 2 Anna Castagnoli
    28 gennaio, 2015 at 20:06

    Mi sa che dovrò.
    I 20 posti si sono esauriti in un giorno e c’è già la lista di attesa. :)

  3. 3 AlmaCattleya
    28 gennaio, 2015 at 20:07

    Caspita! :D

  4. 4 Rebecca
    30 gennaio, 2015 at 7:20

    In realtà mi ricorda molto Fernand Léger ….

  5. 5 Rebecca
    30 gennaio, 2015 at 7:21

    OPS! scusa pensavo di scrivere nel post precedente…

  6. 6 Monica Distratis
    30 gennaio, 2015 at 16:56

    Buon dì, Anna,
    da tempo seguo il tuo blog, che trovo ricco e ben fatto, e sono stata felice di sapere del prossimo corso a Milano sull’albo illustrato. Vorrei poter inserirmi nella lista d’attesa accennata, per la replica…che spero possa avvenire di domenica,(dati i miei orari di lavoro).
    Grazie, ciao!
    Monica Distratis

  7. 7 Anna Castagnoli
    2 febbraio, 2015 at 14:54

    Certo Monica! Grazie per l’interesse.

  8. 8 monica vannucchi
    2 febbraio, 2015 at 18:27

    Cara anna, il 28 per me sarebbe stato comunque impossibile per via di una performance che va in scena a roma; ma se replichi mi consideri per cortesia? così ci conosciamo meglio e magari ho l’occasione di parlarti con tranquillità dei miei progetti… un abbraccio, m.