Amleto di Javier Zabala, un video

11 dicembre, 2009
Hamlet_Nordica
Hamlet, illustrazioni di Javier Zabala, edizioni Nordica 2009

E’ uscito in spagna (in lingua spagnola) un magnifico Amleto illustrato da Javier Zabala: Hamlet, edizioni Nordica 2009. Volevo condividere con voi il video di presentazione dove si può ammirare la forza dei disegni di Zabala, artista che non smette, libro dopo libro, di crescere e stupirmi. La sintesi del segno, la sua essenzialità quasi drammatica, traducono magistralmente la tensione emotiva di uno dei più grandi personaggi della letteratura. Bello anche che l’illustrazioni ritorni nei libri per adulti. Buona visione…

16 Risposte per “Amleto di Javier Zabala, un video”

  1. 1 philip
    11 dicembre, 2009 at 12:23

    bellissimo!

  2. 2 Sonia m.l.
    11 dicembre, 2009 at 13:24

    Intenso, di una bellezza che lascia senza fiato…
    Grazie

  3. 3 Lucia
    11 dicembre, 2009 at 13:28

    stupendo .. (la musica è poi tra le mie preferite in assoluto)
    sembrano ditate d’inchiostro…macchie su foglio molto bagnato

  4. 4 Anonimo
    11 dicembre, 2009 at 15:33

    La musica di Händel è di una potenza tale … scelta coraggiosa (?)
    ho dovuto togliere l’audio per riuscire a guardare .

  5. 5 stefano
    11 dicembre, 2009 at 20:27

    davvero splendido!!!

  6. 6 Anonimo
    12 dicembre, 2009 at 18:13

    Un maestro, non c’è dubbio, …anche se a volte usa trucchetti e non si lascia andare fino in fondo. Peccato.

  7. 7 Simone
    12 dicembre, 2009 at 20:59

    Questi post sono interessantissimi soprattutto per chi come me non è potutoandare a Parigi.

  8. 8 Chiara
    13 dicembre, 2009 at 18:11

    davvero stupendo!
    Queste “poche” immagini sono talmente interessanti e significative che mi hanno fatto venire voglia di rileggere l’Amleto, in attesa di riuscire a trovare il testo illustrato da Zabala qui in Italia…
    Soltanto una domanda, ma la tecnica usata è il monotipo?
    un grazie infinito ad Anna!!!!

  9. 9 Javier
    16 dicembre, 2009 at 22:30

    Ciao Anna e ciao a tutti! grazie delle parole così belle!
    Soltanto volevo rispondere a Chiara la sua domanda:
    La tecnica: Hai raggione! è quasitutto monotipo (ovviamente ritocatto dopo con pennino, penello inchiostri…ecc).
    Qualcun disegno è fatto soltanto con pennino e inchiostro e qualche volta ho utilizatto il rulo… ah! dimenticavo ed un pocchino di photoshop qualche volta.
    Feliz Navidad a todos!

    Ps. Scusati il itañolo…

  10. 10 CHIARA
    16 dicembre, 2009 at 23:09

    Volevo soltanto ringraziare Javier Zabala per la sua preziosissima risposta!
    Ancora tantissimi complimenti!!!
    grazie

  11. 11 Morteza Zahedi
    16 dicembre, 2009 at 23:40

    congratulation Javier :-)

  12. 12 Chara
    18 dicembre, 2009 at 15:24

    bellisimo il libro, ho seguito le scene e la mia mente le confrontava con l’Amleto di Zeffirelli, sarà forse per l’intena suggestione deicolori. Posso chiedere ahi ha riconoiuto la firma di Handel nella muica se potete scrivermi esattamnte il titolo della traccia musicale? Grazie

  13. 13 CHIARA T.
    19 dicembre, 2009 at 18:49

    Si tratta della SARABANDA (dalla Suite N° 4 in Re Minore, HWV 437 di Haendel) interpretata dalla magica London Symphony Orchestra. Non vorrei dire una inesattezza però credo si tratti di una citazione della colonna sonora del film di Kubrick, Barry Lindon (v. parte finale del video).
    Non lo avevo detto prima, ma anche la scelta della musica è ottima, a mio modestissimo parere…

  14. 14 Chiara
    4 gennaio, 2010 at 15:32

    Grazie. si ho controllato è in Barry Lindon.

  15. 15 antonella
    5 gennaio, 2010 at 10:09

    le tue segnalazioni sono sempre essenziali e pregnanti, e questo hamlet è di una precisione e profondità incredibili. Grazie Anna di quanto mostri e descrivi e BUON ANNO!

  16. 16 Morteza Zahedi
    3 aprile, 2010 at 8:35

    i love javier works indeed :-)
    i am morteza zahedi
    please have a look my works in my website
    http://www.mortezahedi.com
    please send me an messege that i have in my inbox your mail address
    thank you
    best
    morteza