Editori alternativi: Schiaffo edizioni cerca illustratori e autori

17 maggio, 2009

schiaffoedizioni

Schiaffo Edizioni

Tra le cose carine che mi sono portata a casa da Bologna metto l’incontro con uno degli editori di Schiaffo Edizioni.
Schiaffo Edizioni è una piccolissima casa editrice alternativa, che invece di produrre storie illustrate in forma di libro produce storie illustrate in forma di lettera da spedire.

Dentro la busta da lettere, su un pieghevole, si sviluppano le immagini e la storia. Una lettera costa due euro più spese di spedizione, e mi sembra poco per un’idea così graziosa come qualla di inviare per posta un racconto illustrato a bambini e conoscenti. Il lavoro di stampa, di impaginazione, la busta, tutto è curato nel dettaglio e il cartoncino e la stampa sono di ottima qualità.

foto3

Schiaffo Edizioni

Per l’illustratore e per l’autore è previsto un compenso in “cartoline”, una quindicina ciascuno più le successive a costo di produzione. Non è molto ma anche il lavoro è facile, consiste in una sola illustrazione lunga, o un breve racconto. Ho chiesto a Philp Giordano, che ha illustrato una storia per loro, come si è trovato, e ha detto: benissimo. Per cui giovani e talentuosi illustratori, scrittori, cosa aspettate a proporre una lettera illustrata a Schiaffo edizioni? Mi sembra anche un bellissimo biglietto da visita da inviare, in un secondo tempo, ad altre case editrici…

schiaffoedizioni2
Schiaffo Edizioni

7 Risposte per “Editori alternativi: Schiaffo edizioni cerca illustratori e autori”

  1. 1 Anonimo
    18 maggio, 2009 at 12:08

    Molto interessante,
    appena mi libero un pochino mando le immagini!
    Grazie Anna!

  2. 2 Wasp
    25 maggio, 2009 at 16:39

    …ho spedito delle immagini..mi han detto che m’inseriscono nell’archivio e che mi terranno in considerazione per i prossimi numeri..non so perchè ma la vedo male! che dite?? :(

  3. 3 mad
    15 agosto, 2009 at 11:27

    anche io a suo tempo avevo spedito i miei lavori, che erano piaciuti (tant’è che mi era stato detto, sarai contattata entro l’anno). Ma l’anno è passato…

  4. 4 Anna Castagnoli
    15 agosto, 2009 at 11:36

    Mad, dopo 6 mesi è sempre utile fare una telefonata o riscrivere con una immagine che ricordi il tuo lavoro… Le case editrici, anche piccole, non possono ricordarsi di tutto. Magari all’epoca non avevano in mente a che racconto associarlo e poi si sono dimenticati… oppure non era piaciuto abbastanza, ma non puoi saperlo se non ti rifai viva…

  5. 5 valentina pompei
    13 febbraio, 2013 at 13:07

    dove bisogna mandarle le illustrazioni?

  6. 6 rita
    15 marzo, 2018 at 19:41

    il mio sogno nel cassetto.

  7. 7 Enrico Cucchi
    23 novembre, 2018 at 15:42

    Sono interessato a mandare materiale!