Mostra Illustratori Bologna 2009: Glenda Sburelin

18 Aprile, 2009
glenda_sburelin1
Glenda Sburelin, Angelo, tavola selzionata alla Mostra Illustratori 2009

glenda_sburelin2

Glenda Sburelin, Angelo, tavola selzionata alla Mostra Illustratori 2009

Dopo il dibattito sulla Mostra Illustratori 2009, ascoltiamo il punto di vista di uno degli illustratori selezionati quest’anno: Glenda Sburelin


Innanzitutto complimenti per la selezione!
Prima domanda: le tavole sono state fatte ad hoc per Bologna o facevano parte di un altro progetto/ di un libro?

Le tavole presentate sono state realizzate appositamente per Bologna.

Hai già pubblicato libri? Quanti?
Si, circa una trentina, sia per case editrici italiane che estere.

Cosa pensi della qualità della mostra di quest’anno? (della scelta dei giurati, del suo allestimento, dello stile “in voga”-se ne hai individuato uno o diversi…etc)?
purtroppo non ho potuto visitare la mostra quest’anno e non mi sento di esprimere un giudizio attraverso il catalogo, credo non sia lo stesso: la mostra di Bologna bisogna viverla, esserci…

Avresti preferito poter allegare alle tue immagini una storia o un testo?
Assolutamente no. Io mi avvalgo del pennello per raccontare, per comunicare e credo che ci sia molto ‘materiale narrativo’ nelle mie illustrazioni e mi piace credere che l’osservatore le filtri e le interpreti liberamente sulla base della propria personalità.

Pensi che sia giusto che la mostra sia aperta democraticamente a tutti (professionisti e principianti) o preferiresti due sezioni distinte?
Non saprei chi possa delimitarne i confini, chi sono i principianti, coloro che non hanno mai pubblicato? Che hanno pubblicato un libro, due libri…? no, io credo che ci siano esordienti ‘unpublished’ con un talento strepitoso da potersi tranquillamente definire professionisti!

Se non è la prima volta che vieni selezionato a Bologna puoi raccontarci cosa ti ha portato la scorsa (o le scorse) selezione in termini di contatti/contratti/visibilità?
Sono stata selezionata nel 2000, 2008 e quest’anno e devo dire che la risposta italiana È stata praticamente assente, a parte qualche considerazione di merito, all’estero invece, la prima selezione mi ha regalato un contratto messicano (El pirata Malapata – Cidcli 2003 che ha ricevuto il premio “Libros del rincÒn”), mentre la seconda volta un’ulteriore selezione alla ottava ibby conference di Chicago promossa dalla Northwestern University… in termini di pubblicazioni invece ancora nulla! La terza chissà…

Tutti gli illustratori sognano di far parte di questa mostra, ora quali altri traguardi ti prefiggi? Un nuovo concorso? Un sogno nel cassetto?
Ad ottobre uscira’ per Fatatrac un mio libro scritto da Antonella Ossorio, che tenevo nel cassetto da tre anni (ho saputo aspettare la giusta occasione!), quindi sono molto contenta e tra l’altro alcune tavole saranno esposte alla mostra “Le immagini della fantasia” di Sarmede.  L’obiettivo e l’augurio che mi faccio e’ quello di realizzare pochi libri ma che quando li sfoglio mi facciano essere davvero fiera del mio lavoro!
Personalmente mi dedico anche alla scultura ceramica e alla pittura e mi piacerebbe fare una mostra personale con i lavori appartenenti a tutte le mie espressioni (illustrazione, pittura e scultura).

2 Risposte per “Mostra Illustratori Bologna 2009: Glenda Sburelin”

  1. 1 Francesco
    20 Aprile, 2009 at 18:07

    complimenti Glenda, mi ha colpito molto il tuo lavoro!

  2. 2 ph
    21 Aprile, 2009 at 10:13

    Io sono rimasto davvero colpito dalla tecnica. Complimenti!