Archivio per Novembre, 2011

Appuntamento Lefiguredeilibri a Montreuil 2011

30 Novembre, 2011

Anche quest’anno se vi fa piacere possiamo incontrarci a Montreuil, al Salone del Libro. L’appuntamento LeFigureDeiLibri sarà VENERDI 2 DICEMBRE POMERIGGIO alle 14:30 al Livello-1 (sotterraneo) dove c’è il bar (sparando che anche quest’anno ci sia il bar). Se non dovesse esserci il bar, ci sarà sicuramente la zona dove gli editori ricevono gli illustratori, […]

Octavia Monaco: il mio primo libro

29 Novembre, 2011

Octavia Monaco, Il compleanno dell’infanta, Edizioni C’era una volta 1994 Octavia Monaco racconta l’avventura del suo primo libro: Ricordo di aver ripercorso spesso, nei primi tempi, le circostanze che nel loro susseguirsi avviarono il mio destino di illustratrice. Le posso riconoscere come tracce di un disegno che, difatti, favorirono e permisero la realizzazione del mio […]

The wonders of a toy shop, anonimo, 1850 circa

28 Novembre, 2011

The wonders of a toy shop è un libro di cui si conosce solo l’editore e il decennio di pubblicazione: J.Q.Preble, 1850, New York. Lo trovo bellissimo. Guardate che forza cromatica si sprigiona dall’uso esclusivo delle due coppie complementari: blu, giallo-caldo; verde-scuro, magenta.

Dove dormono i bambini? James Mollison

24 Novembre, 2011

Kaya, 4 anni, Tokyo, Giappone Dove dormono i bambini è un libro-viaggio. James Mollison, fotografo, ha voluto fare un ritratto dei bambini di 24 paesi attraverso l’immagine delle loro camere. E’ un lavoro che data già qualche anno, ma l’ho conosciuto di recente. Non amo la retorica che trapela da questo tipo di immagini (della […]

Intervista a Prìncipi & Princípi: identità di un editore

23 Novembre, 2011

Due libri della collana Piccola Biblioteca dell’Immaginario, Prìncipi & Princípi Intervista di Anna Castagnoli ad Andrea Rauch, editore di Prìncipi & Princípi Perché editori e perché editori per bambini. Prìncipi & Princípi nasce come costola dello studio di grafica Rauch Design e raccoglie, in ogni senso, sia dal punto di vista tecnico che dal punto […]

Le fate

21 Novembre, 2011

Dirette discendenti delle Moire greche e delle Parche latine, le fate prendono il loro nome dal latino fatum. Infatti, presiedono alle nascite dei bambini e decidono del destino degli uomini.
Importante ricordare che le Parche erano tre: una filava, l’altra dava il filo a un nuovo nato, la terza tagliava il filo al momento della morte. Non è un caso che nelle fiabe ritorni, insieme alle fate: il fuso, il filo, il tessere e disfare, la morte per aver toccato il fuso…

Prossimo »