Archivio per Dicembre, 2010

Buone vacanze a tutti! Il blog riapre il 10 gennaio

20 Dicembre, 2010

LeFiguredeilibri chiude in bellezza questo 2010: grazie al vostro entusiasmo e alla vostra fedelt√† il blog ha avuto nel 2010 pi√Ļ di 180.000 visite, con picchi negli ultimi mesi di 900 visitatori al giorno; e un totale di 458.599 pagine visitate (forse per Natale battiamo il record di mezzo milione di pagine visitate!). Un grazie […]

The Snowman di Raymond Briggs

18 Dicembre, 2010

Snowman, di Raymond Briggs, 1978 Snowman, di Raymond Briggs, animato da Dianne Jackson nel 1978 The Snowman √® un classico della letteratura per ragazzi anglosassone: scritto e illustrato da¬†Raymond Briggs nel 1978, fu animato in un corto di 26 minuti da Dianne Jackson nel 1982: da allora, ogni Natale,¬†viene mandato in onda dal canale inglese […]

Davide Cal√¨ risponde a “tutto quello che non avete mai osato chiedere a un autore”

15 Dicembre, 2010

Durante alcune puntate, Davide Cal√¨, uno degli scrittori nostrani pi√Ļ internazionale, sar√† ospite di questo blog e risponder√† alle vostre domande sulla parte meno esplorata del libro illustrato: quella scritta. Tutto quello che avreste sempre voluto sapere su come si scrive un testo per album, e non avete mai osato chiedere. Domande intelligenti e domande […]

Salone Montreuil 2010: i libri preferiti dei lettori delle Figuredeilibri

13 Dicembre, 2010

Alcuni affezionati¬† lettori delle Figuredeilibri, di ritorno dal Salone di Montreuil 2010, mi hanno inviato le loro preferenze, le pubblico con entusiasmo: grazie mille per questo sguardo cos√¨ ricco e stimolante! Ecco due libri consigliati da Wasp: Frances, di Joanna Hellgren, Ed. Cambourakis, √® la storia di una bimba che perde il padre e viene […]

Maurice Sendak: cosa significa essere un illustratore

8 Dicembre, 2010

La rivista Hors Cadre[s], e il suo concorso

6 Dicembre, 2010

Hors Cadre[s] non √® una semplice rivista, √® La rivista sull’illustrazione: ogni numero (quadrimensile) affronta un tema: il bianco nell’album illustrato, il nero, il tempo… e lo affronta da un punto di vista che, purtroppo, √® poco studiato dalla maggior parte delle riviste specializzate, e cio√® quello della “letteratura grafica”: un linguaggio nuovo, fatto di […]

Prossimo »