Un progetto di album nel cassetto o nel cuore? Il concorso SERPA 2019

6 maggio, 2019

Per questa nuova edizione del concorso biennale per album illustrato SERPA, promosso dalla città portoghese Serpa in collaborazione con la casa editrice Planeta Tangerina, ho avuto l’onore di essere invitata a far parte della giuria.
Avevo già lavorato fianco a fianco con Isabel Minhos, una delle editrici, per la giuria del concorso della Mostra illustratori di Bologna 2014 (qui il racconto), sarà un piacere rinnovare le discussioni sull’illustrazione e i suoi linguaggi in occasione della selezione di questo premio.
Vi invito a partecipare numerosi, a leggere con attenzione lo scopo del concorso ;-) e il regolamento qui sotto (la versione originale del bando su questo sito).


Concorso per progetti di album illustrati SERPA (Portogallo)
Traduzione Italiana del bando (con alcune mie spiegazioni precedute dalla sigla N.d.r.)

1. Scopo del concorso:
Il Premio è aperto a progetti di libri illustrati che presentino un concetto originale e /o narrativo. I libri illustrati sono intesi come opere con immagini e testo o solo immagini. Le proposte contenenti solo testo non saranno accettate, ma le proposte senza testo scritto (wordless/ silent-book) saranno considerate valide. I libri illustrati presentati potrebbero non essere rivolti esclusivamente ai bambini, ma includere un pubblico di riferimento più ampio (che deve comunque includere bambini e giovani adulti). Le proposte che catturano un pubblico più ampio attraverso il loro approccio e la loro ricchezza saranno particolarmente apprezzate.

2. Chi può partecipare:
Chiunque sia maggiorenne, con o senza libri già pubblicati. Si può partecipare anche in coppia o in gruppo. Ogni partecipante può presentare uno o più progetti, a condizione che i diversi progetti non abbiano lo stesso testo.

3. Caratteristiche dei progetti
Dimensione, tecnica e formato sono liberi, la sola limitazione è che i progetti presentati non superino le 40 pagine, incluse le pagine di guardia, dei crediti e dei titoli. Le pagine di guardia (risguardi) non sono obbligatorie (N.d.r. Potete mettere la pagina dei titoli subito dopo la copertina. Per “pagine” si intende sempre una facciata singola).
La giuria privilegerà progetti che non richiedano una fase di stampa troppo onerosa e complicata (N.d.r. Ad esempio, libro pop-up, con linguette, finestre, etc). 

Le opere presentate devono essere inedite e non essere state inviate contemporaneamente ad altri concorsi o essere in fase di pubblicazione con qualche editore (N.d.r. Se avete inviate un progetto a vari editori, ma di questi editori nessuno via ha risposto manifestando un reale interesse, ovviamente siete liberi di inviarlo al concorso).
Le opere inviate possono aver già partecipato a concorsi ed aver ricevuto premi, sempre che il regolamento di tali concorsi non interferisca con la pubblicazione del libro con la casa editrice Planeta Tangerina (N.d.r. Esempio: il progetto potrebbe aver vinto un concorso precedente, ma gli organizzatori di tale concorso non devono avere un diritto di prelazione o pubblicazione sull’opera).

I progetti devono essere presentati in portoghese, inglese o spagnolo.

4. Elementi dei progetti
– Una maquette (un modello in scala) del progetto.
(N.d.r. Su questo post trovate qualche consiglio per realizzare una maquette.
La maquette potete cucirla, pinzarla, incollarla…).
La maquette deve includere lo storyboard a pagina intera e almeno tre doppie pagine* interne con le illustrazioni finite (N.d.r. Finite nel senso di “definitive”, ovviamente riprodotte con una fotocopia o stampa). Le pagine rimanenti devono essere presentate in forma di schizzi in bianco e nero o a colori. La maquette deve includere anche una bozza di copertina.
– Tre copie del testo (stampate su carta A4).
– Gli originali o le stampe ad alta risoluzione delle illustrazioni definitive, pulite, senza
testo o impaginazione. Queste illustrazioni (o stampe) originali possono essere di dimensioni diverse rispetto alle dimensioni reali della stampa futura.
* ‘Doppia pagina’ è intesa come le pagine sinistra e destra di un libro aperto; queste due
pagine possono essere elaborate singolarmente o nel loro complesso (N.d.r. iI disegno non deve obbligatoriamente riempire le due pagine, potete impaginare come volete il disegno e il testo nella maquette).

5. Come/dove inviare i progetti
I progetti (testi, maquette, originali e/o stampe) devono essere presentati con uno pseudonimo. Anche i disegni originali dovranno essere firmati con solo lo pseudonimo.
All’interno di una busta chiusa, sul cui dorso comparirà lo pseudonimo del o degli autori (N.d.r. un solo pseudonimo per ogni gruppo), dovranno comparire i dati del/degli autori (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e e-mail) + una copia della loro carta di identità.
(N.d.r. Ho chiesto precisazioni agli organizzatori su quale mittente mettere sulla busta grande, quella dentro cui inviate tutto: potete mettere il vostro nome. I pacchi verranno aperti prima dell’arrivo dei giurati).
Per evitare problemi con le dogane, è importante che sul pacco ci sia scritto
ILLUSTRATIONS WITH NO COMMERCIAL VALUE.
Il pacco deve essere spedito a:

Câmara Municipal de Serpa
PRÉMIO INTERNACIONAL DE SERPA PARA ÁLBUM ILUSTRADO
Praça da República 7830-389 SERPA
PORTUGAL

6. Scadenza
Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 27 settembre 2019. Non saranno accettati elaborati con timbro postale posteriore a tale data. La decisione della giuria sarà resa nota il 31 ottobre 2019 sui siti degli enti organizzatori.

7. Composizione della giuria
La giuria sarà composta da un rappresentante del Consiglio comunale di Serpa, un membro del team di Planeta Tangerina e una personalità di merito riconosciuto nelle aree dell’illustrazione e/o della letteratura per bambini nominata da Planeta Tangerina
(Per il 2019, Anna Castagnoli. Nel 2017 è stata giurata Kitty Crowther).

8.Premio:
Sarà attribuito un unico premio di 4.000 dollari. Di questi 4.000 dollari, 1.500 dollari sono da considerarsi come anticipo sui diritti di autore della pubblicazione della prima edizione dell’opera in Portogallo a cura di Planeta Tangerina, che stipulerà un regolare contratto di edizione con l’/gli autore/i premiato/i.
Il premio comprende la pubblicazione del libro in portoghese da parte dello stesso editore, e la sua vendita e traduzione in altre lingue e paesi. Eventuali successive edizioni (in portoghese e in altre lingue) saranno regolate dal contratto di cui sopra, con le rispettive condizioni di pagamento.
I giurati si riservano il diritto di non scegliere un vincitore nel caso che non trovino progetti sufficientemente interessanti.

Informazione aggiuntiva per questo blog:
Ho chiesto precisazioni sulla percentuale dei diritti d’autore, perché mi sembra importante conoscerla al momento dell’accettazione del regolamento:
6-8% (Prima stampa 6% che cresce. Dopo la prima tiratura di 1500 copie, lo elevano all’8%. Questa percentuale dovrà essere divisa tra autore e illustratore, se non sono la stessa persona).

Vendite internazionali: tra il 40% e il 50% al/agli autore/i (dipende da quanto, come editori, dovranno lavorare sul libro).
Se la vendita è fatta dagli autori o tramite i loro agenti, la percentuale è più alta (60% per l’autore, 40% per l’editore).

9. Pagamento del premio
Il premio in denaro sarà pagato al/ai vincitore/i al momento della finalizzazione del libro.
Menzioni speciali con premi in denaro potranno eventualmente essere donate a progetti degni di nota che non hanno vinto il primo premio, su questi progetti, l’editore Planeta Tangerina si riserva il diritto di prelazione di pubblicazione per il tempo di un anno.
L’anno scorso sono state attribuite 3 menzioni speciali.

10. Obblighi del vincitore
Il/i vincitore/i ha/hanno l’obbligo di terminare il libro entro marzo 2020 e di collaborare con la casa editrice Planeta Tangerina per la finalizzazione del libro (N.d:r. come si fa sempre tra illustratore, autore e editore).

11. Restituzione originali e riproducibilità per promuovere il concorso
Gli autori possono richiedere la restituzione degli originali non selezionati, i costi  per la restituzione saranno a carico dei partecipanti. Le richieste di restituzione devono essere inviate via e-mail all’indirizzo albumilustrado@cm-serpa.pt  entro il 29 novembre 2019. Gli interessati saranno informati, via e-mail, dell’importo delle spese postali e del numero di conto su cui il pagamento dovrà essere versato.
I lavori che non vengono reclamati dopo la scadenza annunciata saranno distrutti.
I partecipanti danno l’autorizzazione per la riproduzione delle opere presentate per scopi pubblicitari relativi al concorso.

12. Accettazione del regolamento
Qualsiasi problema omesso in questo regolamento sarà deciso dalla giuria o dagli enti organizzatori del Premio. Partecipare al concorso implica la conoscenza e l’accettazione di questo regolamento (N.d.r Per la completa lettura e accettazione del regolamento, vi rimando alle due versioni originali portoghesi e inglesi, su questa pagina).

Chiarimenti, maggiori informazioni:
albumilustrado@cm-serpa.pt
Consiglio comunale di Serpa
www.cm-serpa.pt
Editora Planeta Tangerina
www.planetatangerina.com
editora@planetatangerina.com

 


Partecipate numerosi!
Anna Castagnoli

Nessuna risposta per “Un progetto di album nel cassetto o nel cuore? Il concorso SERPA 2019”