I sette migliori libri per ragazzi del 2014 secondo il Salone di Montreuil (Francia)

19 novembre, 2014
La vie revée, Michel Galvin, Rouergue 2014

Come ogni novembre, tra pochi giorni, inizia a Parigi il Salone del libro di Montreuil.
Tre immensi piani di un immobile a Montreuil interamente dedicati all’illustrazione per ragazzi. Presenti tutti gli editori francesi, più qualcuno che viene d’oltre confine. Insieme alla Fiera per Ragazzi di Bologna, Montreuil è uno dei tanti appuntamenti da non perdere per chi decide di fare il mestiere di autore-illustratore.
Ieri sono state annunciate le sette Pepite, cioè le menzioni del Salone all’eccellenza dell’editoria francese per ragazzi del 2014. Tutte le Pepite, come sempre, saranno esposte e presentate in uno spazio loro dedicato.
QUI trovate tutti gli album che erano stati preselezionati.

La Pépite de l’album è andata a quel meraviglioso pazzo visionario che è l’illustratore-autore Michel Galvin per La vie revée (La vita sognata).

La vie revée, Michel Galvin, Rouergue 2014

La Pépite Petite Enfance è andata invece a Emmanuelle Houdart, per un cofanetto contenente 4 libricini cartonati. (Se avete provato, sapete che lo stile della Houdart, per il suo segno forte, chiaro, i colori potenti, ipnotizza letteralmente i bambini).

La Boîte à images, Emmanuelle Houdart, Thierry Magnier 2014. (Foto dal blog Supe de l’espace)

La Pepita al miglior libro documentario è andata a Chine, scènes de la vie quotidienne, di Nicolas Jolivot.

Chine, scènes de la vie quotidienne, Nicolas Jolivot, Éditions HongFei Cultures 2014

La Pepita alla migliore creazione digitale l’ha vinta il gioco Botanicula del cecoslovacco Jaromír Plach, un viaggio-gioco attraverso la poesia del mondo botanico.

Botanicula, Jaromír Plach, Amanita Design

La Pépite Livre d’art è andata a Tous les Ponts sont dans la nature di Didier Cornille (Hélium). Seconda puntata dedicata all’architettura spiegata ai bambini; nel 2013 era già uscito: Tous les gratte-ciel sont dans la nature.

Tous les Ponts sont dans la nature di Didier Cornille, Hélium 2014 (foto dal blog Architectures de Cartes Postales 2)

– La Pepita BD/Manga e la Pepita romanzo per adolescenti ve le lascio scoprire da soli su questo articolo.
– Spero di poter mettere presto le mani su questi bei libri e di potervene parlare più approfonditamente.
Questi gli album preselezionati per la sezione Pépite de l’album:

• Bimbi, Albertine, La Joie de Lire
• De ma Fenêtre, Loren Capelli, Courtes et Longues
• La Belle vie, Floc’h, Seuil jeunesse
• La Chambre du lion, Adrien Parlange, Albin Michel Jeunesse
• La Chasse, Margaux Othats, Magnani
• La Grande Histoire du petit trait, Serge Bloch, Sarbacane
• La Nuit quand je dors…, Ronald Curchod, Le Rouergue
• La Source des jours, Mélanie Rutten, MeMo
• La Vie rêvée, Michel Galvin, Le Rouergue
• Le Merveilleux dodu-velu-petit, Beatrice Alemagna, Albin Michel Jeunesse
• L’Œuf, Anna Sommer, Noyau, Actes Sud BD
• Mon Monstre, Marie Sellier, Jean-Luc Buquet, Courtes et Longues
• Poupoupidours, Benjamin Chaud, hélium
• Tous Canards, Bruno Gibert, Les Fourmis Rouges

Questo il sito ufficiale del Salone.
Qui
trovate il programma degli eventi di quest’anno.

Qui il racconto divertentissimo delle giovani illustratrici Gloria Pizzilli e Ilaria Falorsi dell’edizione 2013 del Salone.

2 Risposte per “I sette migliori libri per ragazzi del 2014 secondo il Salone di Montreuil (Francia)”

  1. 1 Davide Bisi
    20 novembre, 2014 at 10:40

    Le tue liste sono sempre golose!

    Buongiorno a tutti!
    Davide

  2. 2 lucia
    20 novembre, 2014 at 12:24

    Botanicula di Jaromír Plach da quando è uscito l’ho subito amato e devo dire che sono felice che sia stato segnalato al salone. Lavora con Amanita Design da anni e sono fantastici. In particolare Botanicula è del 2012- sono gli unici games che riesco ad amare.