Pablo Auladell ci racconta la genesi della sua arte

11 settembre, 2011

(Carissimi, bentornati!)
Alcuni di voi avranno già visto questo video, ma voglio lo stesso pubblicarlo per la riapertura del blog: spero che le toccanti parole di Pablo Auladell traghettino me, e chi di voi vorrà seguirle, verso un autunno all’insegna delle emozioni più intime e profonde del nostro essere. Perché senza quelle non c’è arte, e non c’è senso.
Io, la mia piazza con fontana (capirete guardando il video), non l’ho ancora trovata, ma la cerco ogni giorno. E voi?

I musei personali di Pablo Auladell è una conferenza tenuta dall’artista spagnolo (in italiano!) sulla genesi del suo lavoro, in occasione di un incontro organizzato dalla sempre più prolifica Fabbrica delle Favole di Macerata. Buona visione.

22 Risposte per “Pablo Auladell ci racconta la genesi della sua arte”

  1. 1 Simone
    12 settembre, 2011 at 6:31

    Ciao Anna, ottimo rientro!
    Veramente commovente e allo stesso tempo ironico e attento.
    Buongiorno!

  2. 2 luisa
    12 settembre, 2011 at 9:42

    Ciao Anna,
    che dono… grazie!

  3. 3 Cristina
    12 settembre, 2011 at 10:28

    Avevo già visto questo splendido filmato ma bisogna riguardarlo più volte per prenderne + insegnamenti possibili
    alla tua domanda rispondo che la mia piazza con fontana è nascosta molto bene
    bentornata !

  4. 4 alicia
    12 settembre, 2011 at 12:28

    Proprio bravo Auladell, E SI VEDE.

    Bentornata. E la grafica?

  5. 5 wasp
    12 settembre, 2011 at 13:18

    …prezioso, grazie!

  6. 6 miguel
    12 settembre, 2011 at 13:59

    che belle parole, commovente.
    GRazie Anna e ben tornata

    ps. La canzone è San Diego Serenade ,

  7. 7 silvia
    12 settembre, 2011 at 14:33

    Una cosa che ho notato è che tutti ‘sti grandi riescono a darti degli spaccati profondi di verità e di saggezza e di conoscenza non solo con le loro sublimi illustrazioni, ma anche con delle parole tanto chiare e semplici allo stesso tempo, che in un attimo ti sono entrate così dentro che le senti già tue…Bellissimo. Grazie Anna.

  8. 8 Anna Castagnoli
    12 settembre, 2011 at 19:19

    Sono contenta vi sia piaciuto! Mi commuove ogni volta che lo guardo.
    Bentornati anche a voi, sono contenta che il blog sia di nuovo vivo :)

  9. 9 Arianna
    12 settembre, 2011 at 21:16

    Sono fortunata, ho sentito di persona a Macerata, parlare Pablo del suo parco e della sua fontana…

    BENTORNATAAANNA! :)

  10. 10 Stefania
    13 settembre, 2011 at 8:56

    Che bel ritorno! Gracias ^_^

  11. 11 Mirtilla
    13 settembre, 2011 at 10:49

    grazie

  12. 12 Cristina Rudi
    13 settembre, 2011 at 13:57

    Trovo che questo video sia interessantissimo e prezioso per ognuno di noi in un modo diverso!
    Grazie per averlo condiviso.
    Bentornata Anna!

  13. 13 Ila
    13 settembre, 2011 at 14:55

    Bellissimo, Grazie Anna e ben tornata!
    Concordo con tutti: commovente, profondo, strappa un sorriso :)
    Chi sa osservare e sentire è decisamente bravo a comunicare.

    Grazie ancora, anche a Pablo e a Macerata che condivide queste testimonianze!

  14. 14 CriCri
    13 settembre, 2011 at 19:43

    Ben tornata!
    grazie per le tue preziose segnalazioni!

  15. 15 Alona
    13 settembre, 2011 at 20:01

    Grazie Anna, interessantissimo!

  16. 16 Manuelina
    14 settembre, 2011 at 11:42

    Ciao Anna come sono state le vacanze? spero ottime! e mi pare anche visto le perle che già da subito condividi!! Grazie! Ciaooo

  17. 17 Enrica S.
    14 settembre, 2011 at 19:35

    Grazie Anna per questo filmato, le parole di Auladell mi hanno trasmesso la stessa emozione che ho quando guardo i suoi fantastici lavori.

  18. 18 Gioia
    15 settembre, 2011 at 21:06

    BENTORNATA ANNA!
    Essere semplicemente quello che siamo e non quello che vorremmo essere. Un dilemma che ha segnato tutti gli artisti di tutti i tempi. La nostra unicità è la nostra ricchezza, in fondo , al di là di dove arriveremo!
    Sembra facile….
    Grazie Pablo per questo racconto che come una favola ci ha emozionato!
    Anna sei sicura di non averla trovata la fontana???? :-)

  19. 19 lucertola
    19 settembre, 2011 at 11:11

    Che parole, quelle di Pablo Auladell.
    Si sono conficcate nel profondo come schegge di zucchero.
    Grazie Anna!

  20. 20 sonia
    22 settembre, 2011 at 11:48

    un bellissimo regalo da parte tua!anch’io in cerca della mia fontana…ogni giorno. grazie!

  21. 21 Chiara C.
    22 settembre, 2011 at 12:03

    Ciao Anna,
    sono felice di ritrovarti. Hai, per noi, sempre qualcosa di prezioso. Non ho parole per descrivere la valanga di emozioni provate ascoltando e guardando il filmato… e non ti nascondo che non sono riuscita a trattenere le lacrime. Grazie. E’ stata una grande lezione.

  22. 22 Sara
    27 settembre, 2011 at 8:40

    Ciao Anna,

    sono rientrata domenica dalle vacanze e per aggiornare il mio blog con parole di buon augurio… ho pubblicato oggi questo video di Pablo Auladell, dopo aver sentito parlare di questa presentazione da amiche che hanno avuto la fortuna di assistervi.

    Ora stavo facendo un giro di ricognizione sui siti di riferimento per vedere cos’è successo mentre ero via e… ho visto questo tuo post!

    E’ bello sapere che siamo in tanti ad emozionarci per certe parole e a voler cercare noi stessi nel profondo del nostro vissuto.

    un saluto a tutti