DAVIDE CAL√Ć: SCRIVERE PER BAMBINI. Puntata 8

17 marzo, 2011

Ecco nuove risposte di Davide Calì alle domande dei lettori di LeFiguredeilibri sulla scrittura per bambini.
Leggi la puntata 1
Leggi la puntata 2
Leggi la puntata 3
Leggi la puntata 4
Leggi la puntata 5
Leggi la puntata 6
Leggi la puntata 7

IllaT
11 gennaio, 2011

Caro Davide, avrei una curiosit√†: ci puoi dire quali sono i tuoi libri preferiti, o quelli che ti hanno pi√Ļ influenzato nel tuo mestiere?

Preferiti non saprei, ne ho letti moltissimi. Sono cresciuto con i fumetti, poi ho letto molti romanzi e molti saggi. Soprattutto storici e scientifici. Tra i fumettisti con cui sono cresciuto ci sono Mort Walker (quello di Beetle Bailey), Johnny Hart (Wizard of Id), Charles M. Schulz (Peanuts). Da ragazzo ho letto molto i supereroi Marvel (Spiderman, X-Men, I Vendticatori, I Fantastici 4) e i romanzi di Isaac Asimov; poi Stephen King e E. A. Poe. Come fumettista sono stato influenzato in principio da Andrea Pazienza e dagli autori alternativi di quel periodo. Poi sono passato al fumetto francese, sia come lettore e come autore. Mi piacciono molto Lewis Trondheim (la serie di Lapinot), Johann Sfar (Il gatto del rabbino ma anche Sardine de L’Espace), Christophe Blain, Marc Boutavant (la serie di Ariol è bellissima). Tra i fumettisti italiani attuali mi piace Igort, tra gli americani classici ovviamente Will Eisner.

4-1

Come lettore di romanzi, da adulto ho letto i classici russi (mi è piaciuto soprattutto Bulgakov, Le uova fatali sono un capolavoro) poi Calvino, Kafka e Buzzati i cui racconti hanno molto influenzato le prime cose che ho scritto. Da giovane sono stato un grande appassionato di racconti brevi. Ho amato e mi hanno molto influenzato quelli di Roald Dahl, Saki, Mark Twain, Stefano Benni.

Tra gli autori-illustratori per bambini rimane il mio massimo modello Tomi Ungerer, perch√© nella sua vita ha fatto di tutto: affiches per il cinema, libri per bambini, libri di illustrazione erotica. Tra gli autori italiani ho molto amato Rodari e poi Silvana Gandolfi, che credo sia la scrittrice italiana per bambini pi√Ļ interessante (il romanzo che preferisco rimane Pasta di Drago).

roalddahl1
Roald Dahl

Tra i francesi Claudine Desmarteu, Christian Voltz, José Parrondo (anche se in realtà è belga),  Dedieu e in generale le edizioni Seuil e Rouergue di metà anni ’90, con i loro libri pieni di sperimentazione, mi hanno fatto capire qual era la mia strada come autore per bambini.

In tutto questo dovrei citare anche il cinema, perch√© in quel che scrivo scorrono tutti i miei modelli, ma ci vorrebbe troppo tempo. Sono cresciuto con la fantascienza, poi ho guardato molto cinema italiano e americano anni ‚Äô50, poi di tutto di pi√Ļ. Aspettando di essere chiamato per il servizio civile passai un anno disegnando e guardando film. Ora mi piacciono molto Paolo Sorrentino, Kim Ki-Duk, Hayao Miyazaki, Clint Eastwood, I fratelli Cohen. Tra i miei grandi miti: Woody Allen, Alberto Sordi e i Monthy Phython. Tra i miei film preferiti: Brazil, Anything Else, In the mood for love, Eternal Sunshine of a spotless mind, Fargo.

in-the-mood-for-love

Una risposta per “DAVIDE CAL√Ć: SCRIVERE PER BAMBINI. Puntata 8”

  1. 1 IllaT
    18 marzo, 2011 at 10:14

    ammazza che lista!
    sulla parte del romanzi e del cinema abbiamo gusti simili.
    invece alcuni degli autori che hai citato non li conosco, me li cercherò ^___^
    grazie mille la completissima risposta e in generale per tutti i consigli! :D