Salone del libro di Montreuil (appuntamento editori 2009)

7 Ottobre, 2009

ILLUSTRATORI UDITE UDITE…
Sono finalmente in linea le date per prendere appuntamento con gli editori francesi al Salone del libro di Montreuil (Parigi).
Il 20 OTTOBRE sar√† messo in linea sul sito del Salone l’elenco degli editori disponibili, dal 20 OTTOBRE al 22 OTTOBRE (incluso) sar√† possibile inviare, attraverso il formulario apposito, una scelta di 6 editori, con allegate tre immagini del proprio lavoro. Il Salone, nei limiti dei posti disponibili, si impegna a contattare gli editori e darvi 3 appuntamenti.

Foto_Montreuil

Il Salone di Montreuil, che si svolger√† a Parigi dal 25 al 30 novembre 2009, √® un salone del libro per ragazzi dove espongono tutti gli editori francesi di libri per ragazzi (solo francesi). A differenza del Salone di Bologna, che √® organizzato intorno alla compravendita dei diritti d’autore, il Salone di Montreuil √® uno spazio di esposizione e vendita di libri, e soprattutto di confronto sul mondo dell’illustrazione: conferenze, dibattiti, illustratori che autografano libri, mostre, premi, possibilit√† di uno spazio organizzato dove incontrare gli editori. Quest’anno l’ospite d’onore del Salone sar√†… l’Italia! Un evento, se si hanno i mezzi e il tempo, da non mancare.

Qui alcuni post dell’anno passato sul Salone di Montreuil:
5 non-consigli ai giovani illustratori
Fotografia di Montreuil 2008

NB: per arrivare a capire sul sito di Montreuil dove è il formulario ci vuole un diploma in pagine web. Il 20 ottobre, aprendo il sito andate su: Acces Pro (a destra della pagina), si aprirà una pagina con una barra nera, a sinistra sulla barra cliccate su: ILLUSTRATEUR, e poi, dentro Illustrateur cliccate su RENCONTRES DA (Rencontres illustrateurs / directeurs artistiques).

28 Risposte per “Salone del libro di Montreuil (appuntamento editori 2009)”

  1. 1 miguel
    7 Ottobre, 2009 at 18:48

    molto utile , grazie per il post Anna. Quest’anno andr√≤, sembra organizzato molto bene.

    un abbraccio

  2. 2 Anna Castagnoli
    7 Ottobre, 2009 at 22:20

    Bello! Vedrai che ti piacerà moltissimo, è molto diverso da Bologna.

  3. 3 Cinzia
    8 Ottobre, 2009 at 9:45

    Dev’essere bellissimo!!! ho sbirciato il post dello scorso anno, posso sperare di vedere alcune foto anche per il salone 2009? siete fantastici.
    Domanda,un p√≤…. pretenziosa: per chi come me, non pu√≤ andare a Parigi, esiste un modo per poter trovare dei nominativi di editori ai quali si possono spedire delle tavole?

  4. 4 D
    8 Ottobre, 2009 at 11:55

    Per gli illustratori che non sanno il francese…sono perduti?

  5. 5 Anna Castagnoli
    8 Ottobre, 2009 at 12:46

    Cinzia, prima o poi faccio un post riassuntivo delle case editrici francesi. Guarda qui intanto:
    http://www.bookfair.bolognafiere.it/107QueryCatalResult.asp?a=2009&l=1&m=107&ma=371&c=4225&p=107Catalogoespositori&cboCompanyInitial=&txtCompany=&cboState=FRANCIA&cboProduct=&cboDestination=&txtText=&submit=Ricerca
    √® l’elenco delle case editrici francesi presenti in fiera a Bologna, poi ti vai a cercare i siti…

    Per D: sai l’inglese? Se sai l’inglese va bene lo stesso.

  6. 6 D
    8 Ottobre, 2009 at 13:18

    Ho notato parecchi editori francesi che storcono il naso se il loro interlocutore italiano non sa una parola di francese. Forse sar√† stato solo un caso o maledetta sfortuna…ma se spedisco un progetto libro posso limitarmi a spedirlo in inglese? Dopo alcune esperienze ho pensato che forse era impensabile…

  7. 7 Anna Castagnoli
    8 Ottobre, 2009 at 13:46

    No, se √® un testo fai fare una traduzione in francese. Per comunicare con loro invece va bene l’inglese.
    I francesi son francesi!! Molto snob rispetto alla loro lingua.

  8. 8 alicia
    8 Ottobre, 2009 at 13:52

    Anna, ho scritto questo in “forum” sbagliando, ora la riporto qui. una domanda, se non verr√≤ accompagnata al salone del libro di Montreuil da un amico che forse non pu√≤ venire, non sar√≤ in grado di presentare il mio lavoro, il mio inglese e francese sono troppo poveri; st√≤ pensando di trovare un interprete in loco, sai se la fiera offre un servizio del genere?.
    Grazie per la tua generosità .

  9. 9 giulia
    8 Ottobre, 2009 at 22:22

    Grandissima Anna! Quest’anno verr√≤ anche io e sono un po’ confusa, non ho capito se oltre agli appuntaenti stabiliti in questo modo gli editori prendono altri appuntamenti e poi che cosa cavolo significa “√Čtablissement” all’interno dell’accreditation… ARGH

  10. 10 Anna Castagnoli
    9 Ottobre, 2009 at 1:35

    Alicia ti ho risposto sul forum!

    Giulia che bello che vieni!: etablissement mettici: casa privata.
    No, gli editori ricevono solo dentro gli appositi spazi, con il salone che gestisce gli appuntamenti. ma una cosa che sempre si riesce a fare √® strappare qualche appuntamento in pi√Ļ quando si √® l√¨, perch√© molti disdicono o non possono venire. Basta fare “la posta” (e c’√® un caff√© vicino, che √® sempre pieno di illustratori-api che gironzolano in attesa di posti liberi).

  11. 11 Cinzia
    9 Ottobre, 2009 at 8:57

    Grazie mille Anna!
    o meglio merci beaucoup…

  12. 12 chiara
    9 Ottobre, 2009 at 11:28

    ciao! grazie per il blog, e’ molto utile! sto decidendo se andare… scusa, quali sono i giorni consigliati per gli illustratori? mi pare di ricordare che ce ne sono alcuni riservati alle scuole… vorrei evitare se possibile! grazie!

  13. 13 clementina
    9 Ottobre, 2009 at 22:58

    Grazie Anna, per tutte le tue preziose informazioni.
    Sto pensando di prenotare trasporto e pernottamento, ma mi sto chiedendo se gli appuntamenti agli illustratori vengano dati nell’arco di tutti i 6 giorni o solo in alcuni. Sai che ci sia gi√† una tradizione a questo proposito?

  14. 14 Anna Castagnoli
    10 Ottobre, 2009 at 8:31

    Guarda, loro ti dicono che l’arco √® di 6 giorni, ma per mia esperienza li danno sempre i primi tre giorni. Molto pi√Ļ raro il sabato e la domenica, o il luned√¨. Non ne sono certa, ma ho sempre preso il biglietto di ritorno il sabato sera o la domenica e mi √® smepre andata bene, e sono 4 anni che vado.
    Sono felice che tu venga. Facciamo una riunione Figuredeilibri!

  15. 15 clementina
    10 Ottobre, 2009 at 13:26

    Grazie! Sei giorni erano davvero impegnativi.
    √ą gi√† stato pensato un luogo e un tempo generico dove figur librarsi o anche in questo c’√© gi√† una tradizione?
    Sono contenta anch’io, incontrarsi sul campo √® sempre divertente!

  16. 16 Anna Castagnoli
    10 Ottobre, 2009 at 14:22

    Lo decideremo qualche giorno prima di partire, l’anno scorso ci siamo visti al caff√© accanto alla sala degli incontri con gli editori. Al piano sotterraneo del Salone.

  17. 17 clementina
    11 Ottobre, 2009 at 14:07

    Allora grazie, a presto a Montreuil

  18. 18 Desy
    13 Ottobre, 2009 at 18:34

    Ciao Anna!
    Sono una silenziosa lettrice del tuo blog.
    Vorrei chiederti una cosa: per partecipare al salon, bisogna presentare tre disegni appartenenti a un progetto per un libro o possono essere solo dei disegni rappresentativi del proprio stile?

    Grazie

  19. 19 Anna Castagnoli
    13 Ottobre, 2009 at 18:53

    No no, solo rappresentativi.
    Però vorrei che fosse chiaro: per partecipare al Salone (cioè entrare) non hai bisogno di nulla, basta che compili il modulo sul sito e sei iscritta e puoi entrare gratuitamente.
    I tre disegni sono per prendere appuntamenti con tre editori durante i giorni del salone.

  20. 20 vale
    13 Ottobre, 2009 at 22:16

    Ciao Anna,
    segue sempre il tuo blog, ci siamo conosciute a Padova durante il tuo primo workshop sullo storyboard, ho bisogno di aiuto, non riesco a capire cosa compilare per iscrivermi agli appuntamenti con gli editori di Montreuil. Il mio francese è a dir poco scarso, ma ho un buon inglese non esiste la versione in inglese?
    Grazie per tutto sempre!

  21. 21 Anna Castagnoli
    14 Ottobre, 2009 at 9:39

    Vedrò cosa posso fare per aiutarvi il 20, ora è troppo presto, questo modulo non esiste ancora. A quale ti riferisci?

  22. 22 vale
    14 Ottobre, 2009 at 12:27

    Ah non esiste ancora… mi chiedevo dove allegare le tavole. Ma allora mettono tutto in rete il 20!!! Ho capito. un bacio

  23. 23 Silvia
    15 Ottobre, 2009 at 11:51

    uffa, mannaggia, come faccio? Io sono stra-timida, mi vergogno a parlare con gli editori italiani, mi si secca la saliva, divento rossa,come faccio ad affrontare quelli francesi? Molto pi√Ļ che io parlo un mix d’inglese e francese…quelli se la rideranno sotto i baffi…anzi i moustache…!!!

  24. 24 chiara
    17 Ottobre, 2009 at 20:48

    ciao a tutte/i! la mia amica francese Julie con la sua bambina di 4 anni viene al Salon e sta cercando una compagna di camera per dividere le spese al Formula1 che si trova molto vicino al Salon. la stanza costa 50 euri e ha tre letti. se siete interessate/i scrivetele: julie.clavel@free.fr. ciaooo! chiara

  25. 25 chiara
    22 Ottobre, 2009 at 11:40

    Julie ha trovato! :) io anche verro’. mi farebbe piacere incontrare colleghi/e! fatemi sapere di eventuali appuntamenti! grazie. ciaoooo

  26. 26 Ilary
    13 Novembre, 2009 at 11:44

    Ciao Anna, ciao a tutti. Mi serve un consiglio: non sono riuscita a prendere gli appuntamenti per Montreuil ma sar√≤ al Salone. E’ possibile secondo te lasciare agli editori dei cd o cartoline con le proprie immagini e i recapiti? O posso solo prendere atto dei vari editori e poi spedire il materiale successivamente? Vi prego, consigliatemi, non vorrei perdere questa occasione!!!!!

  27. 27 Anna Castagnoli
    15 Novembre, 2009 at 14:13

    Ilary, credo tu possa solo sperare di riuscire ad avere degli appuntamenti quando sari l√†, facendo la posta vicino alla sala d’entrata. Un signore urler√† ogni tanto i buchi rimasti: Tipo; c’√® qualcuno interessato alla casa editrice Pincopalla? Di solito i buchi sono sulle case editrici pi√Ļ piccole, ma a volte capita anche sulle grandi. Se vai alla prima ora l√†, magari cihedi gi√† di vedere se durante la giornata ci sono dei buchi. Invece ti sconsiglio di lasciare materiale. A parte il fatto che sar√† difficile perch√© gli editori sono all’interno della sala riunoni e l’entrata √® regolata, gli editori preferiscono SEMPRE ricevere materiale in sede, non sui saloni, perch√© gli eviti di di doverselo portare via. Anzi, secondo me a volte lo buttano.

  28. 28 paolo
    15 Novembre, 2009 at 14:59

    Non posso parlare per gli altri editori, ma noi non buttiamo via niente.
    Resta però il fatto il materiale non sollecitato ricevuto ai saloni è una gran rottura; e lo scatolone rischia di finire in magazzino insieme ai libri e di restarci per qualche mese.

    Cercare di riempire i buchi pu√≤ essere proficuo, ma passare una o pi√Ļ giornate nel bunker degli illustratori rischia di essere abbrutente.

    A Ilary suggerirei di approfittare di Montreuil per individuare le cinque o sei case editrici su cui “lavorare”, studiarsi i libri con attenzione, farsi dare i cataloghi, parlare con le persone allo stand per capire chi contattare e con quali modalit√†. Poi tornare a casa e mettersi a elaborare una presentazione o un progetto.

    Lascia al guardaroba la cartellina con il portfolio (se ce l’hai appresso √® un segnale allarmante, e per recuperarla bastano tre minuti), ma porta molti biglietti da visita.

    Bon courage