Nota su Figures Futur 2008

3 Settembre, 2008

Ho ricevuto una domanda sul post “Ancora Anansi” la cui risposta penso possa servire a tutti.

La data massima per l’invio delle opere al concorso Figures Futur è il 9 settembre. Non fa fede il timbro postale, i disegni devono assolutamente arrivare entro il 9 a Montreuil (ai ritardatari consiglio di spendere due lire in più e inviare tutto per DHL, le poste internazionali non sempre sono affidabili…). Ma per partecipare, oltre all’invio delle tavole, bisogna pre-iscriversi on line al conoscorso entro il 7 settembre. Qui trovate il formulario di pre-iscrizione. In bocca al lupo a tutti!

6 Risposte per “Nota su Figures Futur 2008”

  1. 1 Annì
    3 Settembre, 2008 at 16:38

    Grazie per questa nota, che conferma quanto speravo non fosse!!Mannaggia..non finirò mai in tempo!! vabbe’,è stato comunque un ulteriore motivo per esercitarsi ed arricchire il mio povero portfolio da principiante!!

  2. 2 anna castagnoli
    3 Settembre, 2008 at 18:32

    Non trovare scuse!!! Ce la fai benissimo. Fai tutto quello che puoi entro venerdì e venerdì sera corri a un centro DHL e fai inviare tutto. Anzi, credo che il DHL funzioni anche i festivi, spedisci tutto sabato.
    Hai due/tre giorni di tempo. Notti incluse. Fai qualcosa che non hai mai fatto. Improvvisato e folle. Non si sa mai. Tentare SEMPRE!
    Fuori i cocones!! :-)

  3. 3 simone
    3 Settembre, 2008 at 22:43

    ecco altri con l’Anansia.
    No problem Annì, qua da quanto ho capito siamo tutti all’opera, non preoccuparti è un gioco, cerca di fare quel che puoi al meglio e invialo perchè il resto conta poco, cerchiamo di divertirci che è la cosa fondamentale.

    BUON LAVORO A TUTTI GLI ANANSIOSI:)

  4. 4 Annì
    4 Settembre, 2008 at 16:50

    avete ragione, spedirò comunque le mie croste…
    comunque complimenti a Simone per aver coniato”anansia”!!

  5. 5 flavia
    8 Settembre, 2008 at 8:35

    eccomi anche io alle armi con L’ANANSIA cosa che tra prentsi facio tutti i giorni , sono una veterana.
    mandato stamane on corriere privato perchè sabato non erapossibile , avevo fatto male i calcoli. mi sono divertita , un pò di meno quando ho visto quanto costava mandarlo.
    ma pazienza!!!non potevo non farlo !!!

  6. 6 simone
    11 Settembre, 2008 at 14:20

    finalmente è scaduto il termine massimo per Figure Futur e le illustrazioni sono volate con ups portandosi via tutta l’anansia che avevo; eppure mi dispiace.
    Anansi, un personaggio particolare, opportunista, egoista, sgradevole… Ecco i miei primi pensieri.

    All’inizio leggendo “Anansi e la Morte” veramente non riuscivo a capire le scelte degli organizzatori del concorso.
    Come si può scegliere un testo simile, così crudo e così scarno?
    Come interpretare un testo del genere?
    Come riuscire a non descrivere il testo e raccontare qualcosa di diverso con le immagini?
    Descrivo il testo e aggiungo qualche animaletto qua e la per far capire che mi trovo in Africa?
    Ma soprattutto; perché un personaggio così sgradevole?

    Veramente ci ho pensato due mesi circa e ho letto e riletto il testo, cominciando a disegnare qualcosa (sicuramente troppo tardi e con troppa fretta) quando ancora non avevo focalizzato la forza espressiva che poteva trasmettere questo racconto!

    I comportamenti negativi del personaggio in realtà sono la prima fonte di ispirazione, ti permettono di raccontare come alla fine questi atteggiamenti siano rovinosi non solo per te egoista, egocentrico ma anche per gli altri. (Anansi grazie alle sue azioni porta la morte nella sua famiglia e non solo.)

    Ecco alcune idee che mi ha suggerito il ragnaccio:

    Anansi mi ha dato l’opportunità di illustrare la difficoltà tra un genitore e suo figlio di dialogare. Lei ascolta il padre e la madre discutere del matrimonio ma non ha il coraggio di dissentire.. (Anansi dona in sposa sua figlia a uno sconosciuto perché così ha da mangiare)

    Ho potuto descrivere la morte con delle sembianze umanoidi ma senza sentimenti. Si è vero, la morte uccide la figlia di Anansi, ma non uccide la farfalla volata per caso sulla sua mano…
    Sono delle chiavi di lettura personali ovviamente, ma non è facile trovare un testo del genere che ti dona queste possibilità.
    Per questo spedendo il materiale ho sentito un senso di nostalgia.
    Sicuramente è una cosa buona, quindi grazie ad Anansi e grazie anche ad Anna per i suoi consigli.

    ps ho pubblicato queste righe anche sul blog…Spero siano di aiuto a qualcuno..magari nei prossimi approcci concorsi difficili:)